Precedente
GSE CAMBIO DI TITOLARITA' ALTRE SITUAZIONI

Cambio di titolarità GSE altre situazioni

350,00 iva inclusa
Succ

PRATICA DI CONNESSIONE IMPIANTO FOTOVOLTAICO ITER ORDINARIO

800,00 iva inclusa
ITER ORDINARIO

PRATICA DI CONNESSIONE ITER SEMPLIFICATO

425,00 iva inclusa

Pratica di connessione impianto fotovoltaico con potenza fino a 6 kWp in iter semplificato. Se il tuo impianto ha una potenza superiore vai qui

Descrizione

Acquistando questo servizio otterrai la connessione impianto tuo impianto fotovoltaico con l’ iter semplificato. La potenza dell’impianto può arrivare  massimo a 6 kWp. Il Servizio è adatto agli installatori o clienti che hanno acquistato kit fotovoltaici, ma anche clienti che hanno acquistato dall’impresa la loro casa e che non hanno il servizio compreso.

Il servizio comprende le sequenti operazioni:

  1. Compilazione documento mandato di rappresentanza su documento predisposto da ente gestore del contatore.
  2. Redazione schema elettrico unifilare in base alle indicazioni fornite dal cliente o installatore.
  3. Redazione domanda di connessione all’ente gestore del contatore a nome dell’intestatario.
  4. Elaborazione Fine Lavori.
  5. Preparazione del regolamento di esercizio.
  6. Accesso allo Scambio Sul Posto.
  7. Accettazione delle date di connessione proposte.

Per poter completare la pratica i documenti necessari sono:

  1. Scansione documento di identità dell’intestatario del contatore fronte e retro.
  2. Copia/scansione documento codice fiscale dell’intestatario del contatore fronte e retro.
  3. Fotocopia bolletta con indicato il POD.
  4. Dati catastali dell’immobile: Foglio – Mappa – Particella.
  5. Mappa catastale dell’immobile
  6. Numero di concessione edilizia/comunicazione di inizio lavori.
  7. IBAN attivo per accredito Scambio sul Posto e addebito automatico da parte del gestore ENEL del contributo di connessione pari a 122€.
  8. Configurazione completa dell’ impianto con particolare attenzione ad indicare  marca modello pannelli, marca modello inverter, marca modello scaricatori CC, marca modello magneto termico differenziale, dimensione cavi in CC e AC.
  9. Invio immagini dell’AUTOTEST INVERT eseguito da installatore o proprietario
  10. Dichiarazione di conformità eseguito dall’installatore.

CONDIZIONI DI ACCESSO ALL’ ITER SEMPLIFICATO.

Per spiegare le condizioni di accesso ci viene in contro l’ art.2 del DM del 19 Maggio 2015  con tutte le modifiche introdotte al TICA con la Delibera Del. 674/2022/R/EFR sono

  • realizzati presso clienti finali già dotati di punti di prelievo attivi in bassa o media tensione;
  • non più vincolante la potenza non superiore a quella già disponibile in prelievo;
  • aventi potenza nominale minore o uguale a 200 kW (la potenza nominale, come da definizione delle norme CEI, è il minor valore tra la potenza complessiva dei moduli e la potenza complessiva degli inverter);
  • per i quali sia richiesto l’accesso al regime commerciale di scambio sul posto, cessione parziale, cessione totale;
  • realizzati sui tetti degli edifici con le modalità di cui all’articolo 7 -bis , comma 5, del decreto legislativo n. 28 del 2011, su manufatti fuori terra e su pertinenze dell’abitazione;
  • produttori connessi in MT sarà possibile richiedere o meno il servizio di misura dell’energia prodotta in ossequio al TIME;
  • assenza di ulteriori impianti di produzione sullo stesso punto di prelievo.


Se non è il prodotto che stavi cercanto torna alla pagine principale QUI
Il Prodotto è adatto a me?

Ti potrebbe interessare…